Pubblicato il giorno 18-mar-2019

Studio Ceac Stp

ALBO FABBRI E ALEANDRO CIAVATTA Creatività informatica italiana RIMINI CEAC
17 marzo 2016 12:50·0 - I Parte

E’ GIA STORIA, l’intuito dei due riminesi per l’applicazione dell’informatica ai due cardini per la rinascita di Rimini: Commercio e Artigianato. Una scoperta che ha salvato posti di lavoro a chi stava operando al servizio di questi due comparti. Un intervista importante che non poteva mancare in un giornale su web edito a Rimini. Il VELIERO ha l’onore e la gioia di portare allo scoperto uno dei due fondatori di quest’impresa purtroppo archiviata dal tempo. Una scelta difficile e poco remunerativa,andare alla ricerca del bello e del buono che nello specifico ci ricorda chi ha contribuito alla ricostruzione di una città distrutta dalla guerra. Sorride il dottor Albo Fabbri, commercialista ed esperto fiscale quando gli chiedo di raccontare ai lettori il passato, la nascita del CEAC. Capisco subito che è felice, per questa domanda quando si accorge che vuol esprimere un grazie, una domanda che arriva da un giornalismo legato alla gente di strada, che vive di lavoro e di iniziative,frutto di una sana tradizione. Oggi le cose belle e semplici sono poco considerate dai nuovi tempi attenti esclusivamente ai risultati.
Contattaci
Messaggio inviato. Ti risponderemo a breve.