Pubblicato il giorno 18-mar-2019

Studio Ceac Stp

ALBO FABBRI E LEANDRO CIAVATTA Creatività informatica italiana RIMINI CEAC
17 marzo 2016 12:50 --- III Parte

-Come facevate a seguire programma e professione bisognose di costante aggiornamento? – Sapevamo di avere tra le mani una ricchezza con il programma,ma non la consideravamo e l’abbiamo affidata a persone che potessero aggiornarci. L’aspetto importante che ci gratificava l’abbiamo raggiunto salvando il posto di lavoro a diverse persone e soddisfati di aver dotato la nostra città di un centro di elaborazione dati e assistenza a due categorie capaci di trasformare una città di mare in capitale del turismo. Le posso assicurare che il rag .Ciavatta era diventato il riferimento di territorio di ogni iniziativa di chi avesse voluto aprire una serranda su Rimini.
- Se non la ritenesse una domanda indiscreta glie la farei porre dalle notizie suggerite dai telegiornali sulle ricchezze accumulate dagli inventori di programmi informatici –Glie l’ho detto prima e lo ripeto che non ci interessava l’aspetto lucrativo: in pratica noi abbiamo dato un programma in cambio di aggiornamento per il nostro ufficio. Tra l’altro un rapporto interrottosi bruscamente a fine 2012 solo per aver chiesto un chiarimento per conoscere il cammino dei nostri dati. Nascendo ci siamo dotati di uno stile: servizio. Ne siamo orgogliosi e fieri.
Contattaci
Messaggio inviato. Ti risponderemo a breve.